HOME PROGETTO PILOTI NOTIZIE GALLERY VIDEO STAMPA NEWSLETTER CONTATTI  
NOTIZIE
venerdì 6 aprile 2018
Buon esordio di Andolfi al Tour de Corse

Fabio Andolfi sulla Skoda Fabia R5 della Motorsport Italia gommata Pirelli è sesto del Wrc 2 dopo la prima tappa, mentre Luca Bottarelli ed Enrico Oldrati nel Mondiale Junior sono a ridosso della top ten sulla Ford Fiesta R2s.


 

Fabio Andolfi ha chiuso la prima tappa del Tour de Corse in 16a posizione assoluta e 6° del Wrc 2, ma è in piena lotta per la terza piazza del campione satellite del mondiale, visto che è subito alle spalle di Veiby, Loubet e Léfébvre. Andolfi è apparso in palla e molto determinato, e nelle quattro speciali disputate ha rispettivamente fatto segnare due quarti, un sesto ed un ottavo tempo di categoria. Molto buona dunque la sua prestazione sinora, visto che tra l’altro era al suo esordio assoluto in gara sulla Skoda Fabia R5 e considerata anche la difficoltà e selettività delle prove speciali dell’Ile de Beauté. Luca Bottarelli ha chiuso invece la sua giornata solo decimo nello Junior dopo essere partito bene ed aver fatto segnare degli interessanti split nella prova lunga di La Porta. Poi però ha forato e perso tre minuti per sostituire la gomma chiudendo così solo 10° tra gli Junior, ma avrà tempo domani per rifarsi. Subito alle sue spalle si è piazzato Enrico Oldrati, per lui è stata una giornata positiva volta a fare esperienza e più km possibile.


 


LA GARA. L’edizione 2018 del Tour de Corse è composta da 12 prove speciali e complessivi 333,48 km cronometrati, con partenza da Bastia ed un percorso che fa il periplo del nord ovest dell’isola caratterizzato da diverse prove lunghe con arrivo finale ad Ajaccio. La seconda tappa di domani è composta da 136,90 km cronometrati suddivisi nelle prime due nuove speciali, quella davvero insidiosa di Cap Corse, vale a dire la Cagnano-Pino-Canari (35,61 km) e l’altra di Désert des Agriates (15,45 km) seguita poi dal crono di Novella (km 17,39). Queste tre speciali saranno ripetute due volte con parco assistenza previsto a metà e fine tappa a Bastia. Domenica invece è in programma la tappa finale (Bastia-Ajaccio) di soli 71,42 km cronometrati, composta dalla nuova prova speciale di Vero-Sarrola Carcopino, che con i suoi 55,17 km è la più lunga della gara, e dalla power stage del Pénitencier Coti Chiavari (km 16,25), percorsa in senso inverso rispetto a quello tradizionale, che verrà trasmessa in diretta tv alle ore 12 da FOX Sports.


 


HANNO DETTO:


LORENZO GRANAI (ACI Sport): “E’ stata una giornata decisamente positiva per gli equipaggi di ACI Team Italia, con Andolfi che ha fatto un debutto oltre le aspettative visto che era all’esordio con la Fabia ed il nuovo team. E’ infatti sesto ma è in lotta per il terzo posto, ed ha dimostrato che può stare nella top five finale come ci aspettavamo. Bottarelli ha invece forato e si è fermato a cambiare la gomma a La Porta perdendo tre minuti, peccato perché era partito fortissimo e negli split era subito dietro ai ai due francesi che guidano la corsa. Quanto ad Oldrati, Enrico sta facendo la sua gara puntando a fare soprattutto esperienza e chilometri”.


LUCA BOTTARELLI: "Sono un po’ deluso perché abbiamo raccolto meno di quel che abbiamo seminato per quella foratura che mi è costata tre minuti nella speciale lunga di La Porta, altrimenti sarei molto più avanti in classifica. C’era un taglio dove purtroppo ho beccato una pietra e così mi sono dovuto fermare a sostituire la gomma. Peccato, oggi ho guidato con molto impegno e sono andato bene nella prova corta in entrambi i passaggi. Ora devo concentrarmi per la seconda giornata che inizierà con la durissima speciale di Cap Corse".
ENRICO OLDRATI:. "E’ stata durissima, soprattutto nella speciale lunga che non finiva mai, ma alla fine ho raggiunto il mio scopo di concludere la prima tappa senza problemi, cosa che non mi era riuscita in Svezia. Sono contento così, sto accumulando un bagaglio di esperienza importante, ora prepariamoci per domani".
FABIO ANDOLFI: "Sono soddisfatto, perché sono alla mia prima gara con la Fabia, con le Pirelli e con la nuova squadra e tutto è andato per il verso giusto, e li ringrazio. E’ stata una tappa molto dura, subito a La Porta abbiamo staccato il 4° tempo, poi però lì nel secondo giro abbiamo preferito non rischiare migliorando meno rispetto ai nostri avversari. La nostra è stata una scelta strategica, tant’è vero che nella speciale conclusiva di Pont de Castirla abbiamo fatto segnare così il quarto scratch. Sto imparando a conoscere bene la Fabia, domani ci aspetta ancora una giornata dura e lunga che inizia con la selettiva speciale di Cap Corse”.    


BRUNO DE PIANTO (Motosport Italia): "Grande giornata in cui Fabio ha fatto molto bene, gestendo al meglio la sua gara, finendo tra l’altro a ridosso dei primi tre, quindi anche meglio delle nostre aspettative”.


 

NOTIZIE
domenica 25 novembre 2018
FIA Formula 2 Championship. I portacolori di ACI Sport dominano con Antonio Fuoco
 
 
domenica 25 novembre 2018
GP3 Series ad Abu Dhabi. Leonardo Pulcini coinvolto in un incidente nella Sprint Race
 
 
sabato 24 novembre 2018
FIA Formula 2 Championship. Luca Ghiotto ottimo terzo ad Abu Dhabi.
 
 
sabato 24 novembre 2018
GP3 Series. Leonardo Pulcini vince anche a Yas Marina
 
 
venerdì 23 novembre 2018
FIA Formula 2 Championship. I portacolori di ACI Sport in difficoltà ad Abu Dhabi.
 
 
› TUTTE LE NOTIZIE