HOME PROGETTO PILOTI NOTIZIE GALLERY VIDEO STAMPA NEWSLETTER CONTATTI  
NOTIZIE
mercoledì 6 giugno 2018
Andolfi attende lo start al Rally Italia Sardegna 2018

Il talento di Aci Team Italia, al termine delle ricognizioni, concludono i preparativi per la gara Mondiale. Domani mattina, giovedì 7, lo shakedown e in serata la partenza con la speciale spettacolo di Ittiri

Si contano ormai le ore per la partenza del Rally Italia Sardegna, settimo appuntamento del WRC che vedrà protagonista il pilota portacolori di Aci Team Italia. Sono terminate questo pomeriggio le ricognizioni pre gara in vista della partenza di domani, giovedì 7 giugno, quando le vetture effettueranno le prove nello Shakedown di Olemdo, prima della sfida prevista dalle ore 18.00 nella prova spettacolo Ittiri Arena Show. Il lungo week end di gara, che terminerà con l’arrivo previsto alle 14.15 di domenica 10, propone tra i piloti più attesi nel WRC2 il savonese Fabio Andolfi, navigato da Simone Scattolin. Il venticinquenne al volante della Skoda Fabia R5 preparata da Motorsport Italia è motivato a mettere a frutto l’esperienza delle precedenti partecipazioni al Rally d’Italia, provando ad impostare da subito una prestazione convincente davanti al suo pubblico: ““Le prove sono belle e sembrano molte simili a quelle che ho affrontato lo scorso anno. La prova “Tula” – (22,12 km) che aprirà la giornata di venerdì e verrà ripetuta alle ore 15:01 - sarà molto difficile e darà inizio ad una tappa dura. Correre in casa è sempre una grande emozione e il Rally Italia Sardegna ha grande fascino. Speriamo di vedere molti spettatori a sostenerci lungo le prove. Sappiamo che domani dovremo tenere conto dell’incognita meteo, vedremo come condizionerà la gara.” 


Simone Scattolin: “La speciale Tula è nuova al 70% e rappresenta la prima prova vera e propria del rally. È insidiosa con molti cambi di ritmo. Si vedranno subito i valori in campo e farà la differenza. Le prove fondamentali del secondo giorno, “Monti di Alà” e “Monte Lerno” rappresentano 60 km decisivi. Le strade sembrano aver patito il periodo piovoso, forse sarà un rally più duro del solito e se dovesse piovere sarebbe un’altra variabile importante da gestire.”


 


Bruno De Pianto, team manager di Motorsport Italia: “Il test di ieri è stato abbastanza positivo, dato che Fabio è risultato tra i più veloci. Sembra essersi trovato subito bene con il setup che abbiamo studiato appositamente per questa gara. Domani probabilmente pioverà già dallo shakedown, mentre per la giornata di venerdì rimane l’incognita meteo. Non sappiamo ancora quanto e quando pioverà durante il fine settimana, quindi dobbiamo verificare se la nostra preparazione troverà i risultati sperati, oppure se la pioggia condizionerà particolarmente il fondo delle prove. Sarà in ogni caso una gara molto dura, quindi avremo bisogno di una performance ragionata. Non bisogna forzare, ma cercare il compromesso giusto per portare a casa un risultato positivo.”


 


 


LA GARA. L’edizione 2018 del Rally Italia Sardegna prevede tre tappe suddivise in 20 prove speciali per complessivi 313 km cronometrati. La location della manifestazione è stata confermata per il quinto anno consecutivo ad Alghero, con il parco assistenza allestito anche stavolta tra le banchine del porto turistico, le “ramblas” ed il Piazzale della Pace, mentre il quartier generale della manifestazione è ospitato anche stavolta a Lu Qualté. La corsa prenderà il via giovedì alle ore 8 con lo shakedown in programma ad Olmedo (3,34 km), mentre le ostilità si apriranno in serata (diretta su RAI Sport e FOX Sports dalle ore 19) con la super speciale di 2 km in programma nella “Ittiri Arena”. La prima tappa continuerà poi la mattina di venerdì giugno con otto crono (quattro ripetuti due volte), quelli di Tula (21,99 km), Castelsardo (14,52 km), Tergu-Osilo (14,14 km) e Monte Baranta (10,78 km) per un totale di 124,86 km cronometrati. Sabato 9 sono poi in programma 146,56 km cronometrati suddivisi in sette speciali, con due passaggi sui 14,95 km di Coiluna-Loelle (live su RAI Sport e FOX Sports alle ore 8.30 e 16), Monte Lerno (28,52 km) e Monti di Alà (29,11 km), inframmezzati dalla speciale di Ittiri Arena (1,40 km). Infine domenica 10 saranno solo 42,04 i km cronometrati da percorrere suddivisi nei due passaggi a Cala Flumini (14,06 km) e nella power stage di Sassari-Argentiera (6,96 km), che andrà in onda in diretta televisiva su RAI Sport e FOX Sports alle ore 8.30 e 12. L’arrivo finale è previsto alle ore 14.15 al porto di Alghero.

NOTIZIE
domenica 25 novembre 2018
FIA Formula 2 Championship. I portacolori di ACI Sport dominano con Antonio Fuoco
 
 
domenica 25 novembre 2018
GP3 Series ad Abu Dhabi. Leonardo Pulcini coinvolto in un incidente nella Sprint Race
 
 
sabato 24 novembre 2018
FIA Formula 2 Championship. Luca Ghiotto ottimo terzo ad Abu Dhabi.
 
 
sabato 24 novembre 2018
GP3 Series. Leonardo Pulcini vince anche a Yas Marina
 
 
venerdì 23 novembre 2018
FIA Formula 2 Championship. I portacolori di ACI Sport in difficoltà ad Abu Dhabi.
 
 
› TUTTE LE NOTIZIE