Prima soddisfazione assoluta per il trevigiano di ACI Team Italia che, dopo l’Europeo Junior, sta vivendo un finale di stagione sulla vettura giapponese. Ora Monza e Fettunta all’orizzonte. 

(comunicato ufficio stampa Zanin)

Il debutto di Mattia Zanin sulla Toyota GR Yaris R1T 4×4 Naz è stato coronato dal terzo posto assoluto al 1° Rally Città di Scandicci, corso sabato 25 e domenica 26 novembre attorno alla località toscana: si tratta del primo podio in carriera per il pilota ACI Team Italia e Vimotorsport. Zanin, che correva accanto a Fabio Pizzol sull’auto gestita da MC Racing e grazie alla collaborazione del concessionario BiAuto Toyota Firenze e all’assistenza fornita da NDM Tecno, è rimasto per tutta la gara a un passo dal podio nonostante la sua vettura fosse ben meno performante rispetto a quella dei rivali. Zanin ha agguantato il terzo posto nella penultima prova speciale, in seguito al ritiro di un avversario. Il risultato ottenuto è davvero rimarchevole: si tratta del primo podio assoluto colto in Italia da una Toyota GR Yaris, vettura che corre fra le prove speciali dello Stivale ormai da tre anni. Un dato che rende ancora più sensazionale il podio assoluto colto da Zanin e Pizzol.

 

“Sono felicissimo di questo risultato, il primo podio in carriera per me e per Fabio”, il commento di Zanin: “Il terzo posto è arrivato anche con un po’ di fortuna visto il ritiro nella penultima prova di uno dei nostri avversari, ma si trattava della prima gara per noi con questa vettura così diversa dalla Peugeot 208 Rally4 utilizzata nell’Europeo. La vettura mi ha impressionato per il motore e la velocità, anche se nei tratti più sconnessi serve grande attenzione. Essendo alla prima gara con la Toyota all’inizio non pensavo di farcela, nonostante i tempi fossero comunque molto buoni. L’ultima prova, con la consapevolezza del podio appena agguantato, è stata difficilissima: dovevamo tenere un buon passo per non farci raggiungere dagli altri piloti, ma senza rischiare di buttare alle ortiche il risultato. Ce l’abbiamo fatta, è stata una soddisfazione enorme: grazie a BiAuto Toyota Firenze, a MC Racing e a NDM Tecno, senza i quali non avremmo potuto vivere questo weekend indimenticabile”.

 

 

 

Zanin nel weekend sarà impegnato in un’altra gara. Dopo più di un anno il ventiduenne di Conegliano (Treviso) farà il suo ritorno nel Campionato Italiano Assoluto Rally prendendo il via del Rally di Monza, in programma venerdì 1 e sabato 2 dicembre nell’Autodromo Nazionale di Monza. La corsa, un misto fra asfalto e sterrato, mette in programma 78,94 chilometri di prove speciali: Zanin correrà ancora sulla Toyota GR Yaris usata a Scandicci e avrà accanto Elia De Guio, il navigatore con cui ha concluso il suo impegno nel campionato continentale: “È una grande emozione poter essere al via di una competizione così particolare, che andrà in scena nel prestigiosissimo scenario dell’Autodromo Nazionale di Monza. Dietro a me partirà Roope Korhonen, il finlandese campione del mondo WRC3. È bello poter correre contro avversari di questa levatura: non vedo l’ora di iniziare!”, afferma Zanin.